Stampa Pagina

TERRITORIO

Gli ultimi anni hanno evidenziato quanto sia fragile l'equilibrio idrogeologico dell'ambiente che ci circonda. Piogge intense che provocano straripamenti di piccoli torrenti e di grandi fiumi da una parte e periodi di scarse piogge con conseguenti problemi di siccità dall'altra sono ormai all'ordine del giorno.

Spesso la principale causa di questi problemi è dovuta al fatto che nella realizzazione di nuovi insediamenti, abitativi e produttivi, e delle infrastrutture di trasporto la valutazione dell'impatto che tali opere producono sul territorio è trascurata. Ciò può essere legato alla mancanza di sensibiltà da parte di chi è intervenuto sul territorio negli ultimi decenni, sia che si tratti di pubbliche amministrazioni sia di privati, verso la problematica del dissesto idrogeologico accompagnata anche ad una inadeguatezza del quadro normativo di riferimento. Negli ultimi anni molto si è fatto per ovviare a tale inconveniente, sia da parte dei vari Ministeri preposti a tali compiti sia da parte delle varie organizzazioni ed associazioni pubbliche e private che si interessano dell'argomento. In particolare, con la nascita delle Autorità di Bacino e con l'adozione dei Piani di Bacino, Stralcio per l'Assetto Idrogeologico, anche il quadro normativo di riferimento e quindi le regole e le modalità per intervenire sul territorio sono profondamente cambiate. Allo stato attuale occorre quindi adeguare le competenze di chi si occupa di intervenire sul territorio alle nuove regole, in questo ambito specifico si inserisce l'attività della società RUWA, che con i propri servizi di consulenza si rivolge a enti locali, società private e liberi professionisti che abbiano la necessità di affrontare tali problematiche ma che non dispongano di una adeguata esperienza. Per poter affrontare al meglio le problematiche ambientale legate al territorio è necessario raccogliere, organizzare ed aggiornare in modo razionale tutte le conoscenze di cui si dispone, ciò é possibile solo attraverso la predisposizione di Sistemi Informativi Territoriali (SIT) e di un programma di monitoraggio continuo. I SIT infatti permettono di associare le banca dati con le entità territoriali (strade, territorio comunale, corsi d'acqua, pozzi, reti di servizi, ecc.) a cui tali dati sono riferiti.

La società, con riferimento agli ambiti generali del dissesto idrogeologico e dei sistemi informativi e monitoraggi, svolge servizi di consulenza e di implementazione dei sistemi nei seguenti settori specifici:

RISCHIO IDRAULICO

  • Opere di sistemazione idraulica
  • Idrologia
  • Idraulica

RISCHIO GEOMORFOLOGICO

  • Opere di consolidamento versanti
  • Idrogeologia
  • Geologia
  • Geotecnica

DINAMICA COSTIERA

  • Erosione delle coste

SISTEMI INFORMATIVI E MONITORAGGIO

  • Sistemi informativi territoriali
  • Monitoraggio idro-pluviometrico
  • Monitoraggio di siti in movimento
  • Monitoraggio meteo marino
  • Monitoraggio automazione telecontrollo impianti

BTT