Stampa Pagina
Cod. CORSO MILANO 02-04/07/2019

Corso di Formazione su HEC-RAS 1D e 2D - Milano 2-3-4 luglio 2019 - Hotel Madison

 €495.00 + IVA
Disponibilità:
 20 pz

Corso di Formazione su HEC-RAS 1D e 2D - Milano 2-3-4 luglio 2019 - Hotel Madison

La società RUWA Formazione srls, accreditata presso il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, organizza un corso di formazione sulla modellazione idraulica monodimensionale (1D) e bidimensionale (2D) con il software HEC-RAS.

 

 Obbiettivi

La formazione è concepita per guidare i partecipanti dapprima all'implementazione di un modello monodimensionale in regime di moto permanente, successivamente a utilizzarlo anche in regime di moto vario e quindi a trasformarlo in un modello accoppiato con l'aggiunta di elementi bidimensionali. Verranno inoltre illustrate le modalità di implementazione di un modello bidimensionale puro. Durante la prima giornata saranno illustrate anche le funzionalità d'interfacciamento di HEC-RAS in ambiente GIS con particolare riferimento all'estrazione di una geometria da un modello digitale del terreno. Durante il corso saranno illustrate tutte le funzionalità della nuova versione 5.0.7 di HEC-RAS con particolare riferimento a quelle relative alla modellazione bidimensionale.

 Prerequisiti

Conoscenze approfondite di idraulica fluviale con particolare riferimento al regime di moto permanente, vario e bidimensionale. Conoscenze di GIS.

 Durata

Tre moduli di otto ore.

Programma del Corso

Il programma del corso prevede:

  • I Giornata:  Modellazione idraulica monodimensionale in moto permanente con HEC-RAS e suo interfacciamento in ambiente GIS;
  • II Giornata:  Modellazione idraulica monodimensionale e quasi-bidimensionale in moto vario con HEC-RAS;
  • III Giornata:  Modellazione idraulica bidimensionale con HEC-RAS.

 

In particolare durante la formazione saranno trattati i seguenti aspetti:

  • preparazione di un modello digitale del terreno, estrazioni della geometria di un corso d'acqua per sezioni e creazione nuovo modello digitale del terreno utilizzando sezioni rilevate;
  • implementazione modello monodimensionale con l'inserimento di sezioni, ponti, tombini, briglie e sfioratori laterali;
  • simulazione in regime di moto permanente con interpretazione messaggi di attenzione ed errori e dei risultati;
  • passaggio a un modello in regime di moto vario con adattamento della geometria e inserimento condizioni al contorno e condizioni iniziali;
  • modellazione in regime di moto vario, scelta dei principali parametri di calcolo e metodi per rendere stabile la modellazione;
  • simulazione in regime di moto vario con interpretazione dei risultati e preparazione output finale;
  • implementazione di un modello con schema bidimensionale con inserimento elementi bidimensionali e loro connessione con gli elementi monodimensionali;
  • finalizzazione degli elementi bidimensionali con inserimento discontinuità (breakline) e connessioni idrauliche (rilevati con ponti e tombini);
  • variazione della scabrezza negli elementi bidimensionali in funzione dell'uso del suolo;
  • inserimento condizioni al contorno per gli elementi bidimensionali (pendenza media, idrogramma di piena, variazione di livello nel tempo, precipitazione);
  • modellazione accoppiata mono e bidimensionale, scelta dei principali parametri di calcolo e metodi per rendere stabile la modellazione;
  • interpretazione dei risultati della simulazione con particolare riferimento a quelli negli elementi bidimensionali;
  • esportazione dei risultati della modellazione bidimensionale in ambiente e predisposizione output finale (tabelle, grafici, estratti cartografici e video).

 

Per maggiori informazioni visitare la seguente PAGINA

 

Potrebbe interessarti anche

Puoi confrontare un massimo di 3 oggetti
Svuota
Confronta
BTT